Altri Filtri
TITULORUM GRAPHIO EXARATORUM QUI IN C.I.L. VOL. IV COLLECTI SUNT IMAGINES I - II.

TITULORUM GRAPHIO EXARATORUM QUI IN C.I.L. VOL. IV COLLECTI SUNT IMAGINES I - II.

2 Vols.

Condividi su:

Non soltanto iscrizioni pubbliche, tracciate sulla pietra o sul marmo, che narrano con i formulari del protocollo ufficiale la storia della città, delle sue istituzioni, dei suoi monumenti, dei suoi culti, ma anche una messe enorme di parole, di segni, di brevi versi tracciati con locra o incisi sulla superficie dei muri, che raccontano della vita di ogni giorno. Iscrizioni elettorali, insegne di bottega, messaggi pubblicitari, scambi di battute, ma soprattutto nomi. E così che le case, le officine, i termopolia, le strade si ripopolano di persone, quelle che resterebbero altrimenti mute, imprigionate nei volti impietriti nel gesso che i calchi hanno fissato nel momento finale dellesistenza.
Le migliaia di iscrizioni dei siti vesuviani rappresentano un insieme unico, fonte inesauribile di conoscenza sotto laspetto paleografico ed epigrafico, storico ed archeologico. Grazie al volume pubblicato da Antonio Varone, che ricomprende le iscrizioni graffite inserite nel Corpus Inscriptionum Latinarum (IV), e al libro, precedente di circa tre anni, che lo stesso autore e Grete Stefani hanno dedicato ai Tituli Picti, limponente repertorio epigrafico di Pompei, di Ercolano e dei siti vesuviani, al quale si sono dedicati in passato C. Zangenmeister, A. Mau, M. Della Corte, per citare solo alcuni dei capisaldi bibliografici, si materializza ai nostri occhi attraverso le immagini.
Un lavoro di paziente collezione, che mette a disposizione un insostituibile supporto per la conoscenza e lo studio, registrando lo stato di conservazione delle epigrafi che, più ancora delle pareti che le supportano, subiscono nel tempo un progressivo quanto -in molti casi- inarrestabile degrado. In aggiunta, il iordino della sequenza del C.I.L. secondo un criterio topografico, nonché le annotazioni che riportano lesatta ubicazione delle epigrafi allinterno o alleterno delle domus e dei monumenti, ne consentono una facile individuazione, agevolando una rilettura contestuale, confortando e stimolando quindi un approfondimento della ricerca in tal senso...

Dalla presentazione di Teresa E. Cinquantaquattro

Antonio Varone, Introduzione; Regio I; Regio II; Regio III; Regio V; Regio V; Regio VII; Regione VIII; Regio IX; Loca incerta et externa; Herculaneum; Indici; Bibliografia e abbreviazioni.

Forse ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Newsletter

Per essere informato regolarmente sulle nostre novità.