Altri Filtri
Sangue chiama sangue.

Sangue chiama sangue.

Condividi su:

Il periodo della storia di Roma che va dal sesto consolato di Gaio Mario alla morte di Lucio Cornelio Silla (100-78 a.C.) vide la definitiva rottura del sistema costituzionale e la crisi del sistema politico in un contesto generale caratterizzato anche da guerre esterne e dalla prima guerra civile, nonché dalla dittatura di Silla, e infine dal recupero dell'egemonia politica da parte delle grandi famiglie romane. "Sangue chiama sangue" è unintroduzione alle drammatiche vicende storiche di quegli anni, che diedero inizio alla lunga, tormentata transizione dalla Repubblica all'Impero. Basato su uno studio vasto e attento delle fonti e della saggistica contemporanea, il volume pone unenfasi sugli aspetti politici dei grandi processi ed eventi dell'epoca, ma anche sugli aspetti umani, famigliari e sociali del processo politico; e ripropone una lettura allargata di quest'ultimo, mettendo l'accento anche su personaggi "minori". Il libro è il prodotto di un autonomo progetto di ricerca svolto nel 2013 presso la University of California, Berkeley-Department Ancient History and Mediterranean Archaeology, Berkeley, California, Stati Uniti d'America.

"Sangue chiama sangue" - translation: "Blood calls for Blood" - is a book for the lay, educated public based upon a review of academic publications on the period of Roman History between the sixth consulate of Caius Marius and the death of Lucius Cornelius Sulla (100-78 BC). Those years saw the final rupture of the constitutional system (cracked over the years of the Gracchi brothers, 133-121 BC) and the crisis of polity in a general context, characterized also by exterior wars and the First Civil War, as well as by the dictatorship of Sulla and finally by the recovery of political hegemony by the great Roman families. The book is an account of that Roman world's traumatic transformation, which was the introduction to the long, dramatic transition from Republic to Empire. It serves as guide to the intricacies of Republican politics and the struggle for power, giving insights on the great commanders and other key figures, painting a portrait of the complex society in which they lived, and combining scholarship with storytelling to bring the ancient world to life. Indeed its goal is an ambitious one: present the reader with a broad and accessible tableau of the city of Rome, the Romans, the Roman State and the Roman world, with reference to the historical period considered. Besides discussion of the wars, it examines the social conflicts, political institutions, diplomacy, economy and culture of one of the darkest periods in Roman history. It is a work for students and scholars with an interest in the history and civilization of the Romans, but also for enthusiasts of the subject matter, whether they have specific knowledge or not. The book is written in Italian, with the Acknowledgments translated into English: "Sangue chiama sangue" is the product of an independent research project done in 2013 at the University of California, Berkeley (Berkeley, California, USA).


Il campo degli interessi culturali di Natale Barca è quello dei popoli antichi, con particolare riferimento alla Preistoria e alla Storia Antica fino alla Tarda Antichità. Per scrivere il suo libro più recente Sangue chiama sangue. Terrore e atrocità nella Roma di Mario e Silla (L'Erma di Bretschneider, Roma 2016) è stato Visiting Scholar Researcher alla University of California, Berkeley-Department Ancient History and Mediterranean Archaeology, Berkeley, California). Ha organizzato numerosi eventi culturali, compreso un ciclo di conferenze su argomenti egittologici. Il suo sito web è
www.natalebarca.it


The field of personal interest of Natale Barca is Research in Late Prehistory and Ancient History through Late Antiquity. To write his most recent book, Sangue chiama sangue. Terrore e atrocità nella Roma di Mario e Silla (L'Erma di Bretschneider, Rome 2016) he was Visiting Scholar Researcher at the University of California, Berkeley-Department Ancient History and Mediterranean Archaeology, Berkeley, CA). Natale Barca also published a number of articles on historical and archaeological topics, as well as on protection and preservation of cultural heritage, and organized cultural events. His web site is: www.natalebarca.

Prefazione
Prologo
PARTE I - ALLE ORIGINI DELLA CRISI DEL SISTEMA
Capitolo I - G. Mario: un uomo irruento, sanguigno
Capitolo II - L. Cornelio Silla: un uomo gelido, dalle collere improvvise
Capitolo III - Giustizia ingiusta: la condanna di P. Rutilio Rufo
Capitolo IV - Lassassinio di M. Livio Druso
PARTE II - LA GUERRA SOCIALE
Capitolo V - Leccidio di Ascoli
Capitolo VI - Guerra su due fronti
Capitolo VII - Mentre si combatte una guerra, ne scoppia unaltra
Capitolo VIII - Pogrom
PARTE III - LA ROTTURA DELLORDINAMENTO COSTITUZIONALE
Capitolo IX - Lavvio di un processo dalle fatali conseguenze
Capitolo X - La morte a Delos
Capitolo XI - Unecatombe nel Foro
Capitolo XII - Lassedio e la capitolazione di Roma
Capitolo XIII - Il Terrore
PARTE IV - LA GUERRA MITRIDATICA
Capitolo XIV - Stragi e saccheggi ad Atene, la distruzione del Pireo
Capitolo XV - Ilion, Ilium
PARTE V - LA GUERRA CIVILE
Capitolo XVI - La Marcia su Roma
Capitolo XVII - Il Male Assoluto
Capitolo XVIII - Teste sui rostri
PARTE VI - LA DITTATURA E LA MORTE DI SILLA
Capitolo XIX - Sulla Felix et dictator
Capitolo XX - La riforma delllo Stato e delle leggi
Capitolo XXI - Scricchiolii di regime
Capitolo XXII - Luscita di scena di un protagonista
Epilogo
Ringraziamenti
Abbreviazioni
Tavola di corrispondenza (Lista dei principali toponimi, con lindicazione della corrispondente località moderna, ove esista)
Note

Forse ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Newsletter

Per essere informato regolarmente sulle nostre novità.