Altri Filtri
Ornamenti e lusso nell'antica Peucezia.

Ornamenti e lusso nell'antica Peucezia.

Le aristocrazie tra VII e III secolo a.C. e i rapporti con Greci ed Etruschi.

Condividi su:

Il presente volume è compreso in una serie di attività scientifiche conclusive che rientrano in una delle principali e fondamentali azioni previste dal progetto T.He.T.A (Technological tools for the promotion of the Transadriatic Archaeological Heritage), finanziato nellambito dellEuropean Territorial Cooperation Programme Greece-Italy 2007-2013, del quale il CNR-IAC è il Leader Partner.
La scelta di un tema talmente affascinante, quale il lusso delle aristocrazie peucezie, nasce dalla volontà di approfondire questo importante aspetto delle genti indigene che hanno occupato la Puglia centrale per quasi un millennio, indagando alcuni fenomeni sociologici e culturali legati alle manifestazioni del lusso e della ricchezza. Per questo motivo, sono stati spesso presi in considerazione alcuni tra i contesti più significativi provenienti dai centri più importanti dellarea, cercando di metterne in risalto gli elementi e gli atteggiamenti comuni nelluso e nel possesso dei beni di lusso e di prestigio, con particolare riguardo ai manufatti greci, e i rapporti con lopposta sponda adriatica e con le isole greche dello Ionio (Corfù tra tutte). Infine, nellanalisi della documentazione funeraria, una particolare attenzione è stata prestata alle informazioni inerenti lidentità sociale dei proprietari delle tombe e ai diversi rituali funerari di cui questi individui sono stati oggetto.

Andrea Celestino Montanaro (1970), si è laureato in Lettere Classiche nel 1996 presso lUniversità degli Studi di Bari, dove nel 2000 ha ottenuto anche la Specializzazione in Archeologia Classica. Nel 2007 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Archeologiche presso lUniversità degli Studi di Napoli Federico II, mentre negli anni 2011-2012 ha usufruito di una borsa di ricerca Post-Dottorato, presso lUniversità degli Studi di Bari. Attualmente è ricercatore in Archeologia Classica presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (IAC-Bari) dove svolge attività di coordinamento e ricerca nellambito di progetti europei e nazionali.
Fra i suoi studi si ricordano alcuni saggi e articoli preliminari sulle necropoli di Ruvo di Puglia (2004-2009), quali Gli ori di Ruvo di Puglia tra Greci ed Etruschi (Bari 2006) e soprattutto Ruvo di Puglia e il suo territorio. Le necropoli, opera vincitrice della XIII edizione del premio LErma per larcheologia (Roma 2007). Tra le monografie, si menzionano, inoltre, anche Una principessa daunia del VII secolo a.C. La tomba principesca di Cupola-Beccarini (Foggia 2010) e Ambre figurate. Amuleti e ornamenti dalla Puglia preromana (Roma 2012), oltre a numerosi articoli su materiali e corredi funerari della Puglia preromana che mostrano uno stretto rapporto con larea tirrenica etrusca.


INTRODUZIONE.
IL PROGETTO T.HE.T.A. (Rosa Capozzi)
CAP. I:LA PEUCEZIA TRA VIII E III SECOLO A.C.
I CARATTERI CULTURALI, LA NASCITA E LAPOGEO DELLE ARISTOCRAZIE
CAP. II: IL RITRATTO ARISTOCRATICO.
PRINCIPI E GUERRIERI PEUCEZI IN ETÀ ARCAICA E CLASSICA
1. Il VI secolo
2. Il V secolo
3. Le eccezionali sepolture di Rutigliano
4. Il IV secolo
CAP. III: LA DONNA ARISTOCRATICA IN PEUCEZIA.
ORO, GIOIELLI E LUSSUOSI VESTITI
CAP. IV: LE FAMIGLIE ARISTOCRATICHE.
LE MANIFESTAZIONI DEL LUSSO NELLIDEOLOGIA FUNERARIA E NELLE TOMBE
CAP. V: I BENI DI PRESTIGIO E GLI OGGETTI ESOTICI.
BRONZI, AVORI E VETRI
CAP. VI: I BENI DI PRESTIGIO E GLI OGGETTI ESOTICI.
LE OREFICERIE E LE AMBRE
1. Le oreficerie arcaiche
2. Le ambre figurate e i monili di Rutigliano
3. Le oreficerie di età classica ed ellenistica
CAP. VII: LE IMPORTAZIONI.
LA CERAMICA ATTICA E ITALIOTA
1. La ceramica attica a figure nere
2. La ceramica attica a figure rosse
3. La ceramica italiota
ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE
TAVOLE

Forse ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Newsletter

Per essere informato regolarmente sulle nostre novità.