Altri Filtri
La basilica ‘a deambulatorio’ della via Ardeatina (Basilica Marci) a Roma

La basilica ‘a deambulatorio’ della via Ardeatina (Basilica Marci) a Roma

Campagne di scavo 1993-1996

Condividi su:

Il volume costituisce ledizione integrale delle campagne di scavo condotte, dal 1993 al 1996, nella basilica a deambulatorio della via Ardeatina a Roma, scoperta casualmente nel 1992, grazie alle tracce rivelate da una coltivazione di erba medica, e identificata con la chiesa fatta realizzare da papa Marco, nel 336, al secondo miglio della strada, dove il pontefice venne sepolto. Si presenta in modo completo la complessa sequenza stratigrafica, che si sviluppa dalle preesistenze della primissima età imperiale alletà moderna, sequenza che permette di ricostruire dettagliatamente le fasi di impianto e utilizzo della basilica funeraria fino al VII secolo, la continuità di frequentazione e i tempi della spoliazione e dellabbandono delledificio. Unintroduzione ripercorre le tappe della scoperta e focalizza la questione dellidentificazione. Ledizione è completa di tutti i materiali (monete, iscrizioni, manufatti in marmo, laterizi, oggetti di uso personale, ceramica, vetri), divisi per tipologie, a firma di vari autori; il gruppo di contributi sui reperti ceramici e sui vetri costituisce una sezione omogenea, corredata di tabelle e di tavole.

The volume conveys the throughout results of the excavation campaigns carried out, from 1993 to 1996, in the ambulatory basilica of Via Ardeatina in Rome, which was discovered in 1992 and identified with the church built by Pope Mark in 336 at the second mile of the road, where the pontiff was buried. The stratigraphic sequence, which develops from the early imperial age to the modern age, is complete and allows to reconstruct in detail the phases of installation and use of the funerary basilica until the seventh century, the continuity of attendance and the times of the plundering and abandonment of the building. The edition is complete with all the materials (coins, inscriptions, marble, bricks, objects for personal use, ceramics, glass), divided by type. The contributions about ceramics and glass findings are included with proper by data tables and in text plates.

Introduzione (V. Fiocchi Nicolai-L. Spera).
1. La sequenza insediativa (V. Fiocchi Nicolai, M.P. Del Moro, D. Nuzzo, L. Spera) [in appendice la Tabella stratigrafica].
2. Catalogo delle tombe (P. De Santis).
3. Le monete e le tessere (M.P. Del Moro).
4. Rivestimenti pittorici e musivi (R. Bucolo).
5. I marmi (L. Spera).
6. Le iscrizioni (D. Nuzzo).
7. I laterizi (A. Felle).
8. Gli oggetti in metallo (D. Nuzzo).
9. Gli oggetti in osso e in avorio (A. Nieddu).
10. La ceramica. 10.1. Ceramica a vernice nera (A. Nieddu); 10.2. Ceramica a pareti sottili (M. Faita); 10.3. Ceramica a vernice rossa interna (M. Faita); 10.4. Ceramica sigillata italica (M. Faita); 10.5. Ceramica sigillata tardo-italica (M. Faita); 10.6. Ceramica sigillata di produzione sud-gallica (M. Faita); 10.7. Ceramica sigillata di produzione orientale (M. Faita); 10.8. Ceramica cosiddetta marmorizzata (M. Faita); 10.9. Ceramica invetriata di produzione classica e tardo antica (M. Faita); 10.10. Terra sigillata africana (H. Di Giuseppe); 10.11. Ceramica africana da cucina (A. Leone); 10.12. Ceramica comune da mensa e da dispensa (H. Di Giuseppe, F. Tommasi); 10.13. Ceramica da cucina di età tardorepubblicana e imperiale (G. Zanotti); 10.14. Ceramica a vernice rossa (H. Di Giuseppe, F. Tommasi, G. Zanotti); 10.15. Ceramica medievale (L.S. Michelangeli); 10.16. Maiolica rinascimentale e moderna (E. Smiraglia); 10.17. Invetriata moderna (E. Smiraglia); 10.18. Ceramica maculata verde (E. Smiraglia); 10.19. Terraglia (E. Smiraglia); 10.20. Le anfore (A. Cerrito); 10.21. Le lucerne (A. Nieddu).

11. I vetri (P. De Santis)
12. Relazione antropologica (R. Ciaffi)
Bibliografia

Forse ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Newsletter

Per essere informato regolarmente sulle nostre novità.