Altri Filtri
Fundus cum vadis et alluvionibus

Fundus cum vadis et alluvionibus

Gli incrementi fluviali fra documenti della prassi e riflessione giurisprudenziale romana.

Condividi su:

Introduzione; I. L'esperienza greca. Introduzione: I. L'esperienza greca. Nasos: 1. Premessa; 2. Le Tavole di Eraclea e gli incrementi fluviali attestati; 3. La rilevanza giuridica; 4. Le Tabelle dell'archivio dell'Olympieion di Locri Epizefiri e l'incremento fluviale attestato nella Tabella 16; 5. Gli incrementi fluviali nell'esperienza giuridica greca; 6. Esperienza greca e riflessione giurisprudenziale romana; II. L'esperienza romana: 1. Fundus cum alluvionibus: 1. La Tavola di Veleia e l'attestazione di terreni interessati da alluviones; 2. Localizzazione geografica del fenomeno fluviale attestato; 3. Significato del termine alluvio nel documento veleiate; 4. Le alluviones del documento veleiate come incrementi fluviali occupabili in territorio centuriato: una spiegazione difficilmente sostenibile; 5. L'ager Placentinus e la risalente pubblicità dei suoi corsi d'acqua; 6. Centuriazioni e corsi d'acqua nella testimonianza degli scrittori di agrimensura; 7. Territori centuriati e terreni confinanti more arcifinio con l'alveo fluviale; 8. Alienazione di terreni lungo i corsi d'acqua da parte di comunità cittadine: prima ipotesi di riduzione in proprietà privata dei fondi incrementati per alluvione di cui è notizia nel documento veleiate; 9. Subseciva e terreni inassegnati lungo i corsi d'acqua; 10. Iscrizione catastale in capo ai corsi d'acqua dei terreni inassegnati lungo le rive e loro eventuale condizione di subseciva: un'ipotesi di compatibilità e il suo significato giuridico; 11. Alienazione dei subseciva da parte della res publica populi Romani: seconda ipotesi di riduzione in proprietà privata dei terreni incrementati per alluvione di cui è notizia nel documento veleiate; 12. Attribuzione dei subseciva agli occupanti da parte di Domiziano: terza ipotesi di riduzione in proprietà privata dei terreni incrementati per alluvione di cui è notizia nel documento veleiate; 13. Formazione degli incrementi alluvionali nell'intervallo fra l'ultima ricognizione censuale e la redazione delle professiones recepite nel documento veleiate; 14. Riflessioni sull'esistenza di fondi "parzialmente limitati" e sulle origini dell'occupabilità degli incrementi fluviali in territorio limitato; 15. Considerazioni finali; 2. Fvndvs cvm vadis: 1. I vada della Tavola di Veleia come aree di esondazione periodica di un corso d'acqua; 2. Ipotesi sulla condizione giuridica; 3. Dal saltus al fundus: la condizione agronomica iniziale dei vada attestati, il mutamento e la sua rilevanza; 4. La riflessione giurisprudenziale sui fenomeni fluviali confrontabili; 5. La testimonianza del documento veleiate alla luce delle soluzioni emergenti nella riflessione giurisprudenziale: profili di compatibilità; 6. Il contributo del documento veleiate alla comprensione di alcuni aspetti della riflessione giurisprudenziale; 7. Considerazioni finali; Appendice, Flvmen qvod vado transiri potest; 11. Considerazioni finali; Indici; Tavole.

Forse ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Newsletter

Per essere informato regolarmente sulle nostre novità.